Crea sito

1263 – 2013: 750° Anniversario del ritrovamento della Lingua di Sant’Antonio.

San Bonaventura ritrova incorrotta la Lingua del Santo

I fedeli Antoniani sparsi nel mondo, si apprestano a festeggiare il 750° Anniversario del ritrovamento della Lingua incorrotta del loro Santo. La Lingua di Sant’Antonio è la Reliquia più preziosa perché è la testimonianza dei meriti del Taumaturgo e Dottore Evangelico. L’otto Aprile del 1263, terminata la costruzione della Basilica di Padova, e in occasione del Capitolo Generale dei Frati, radunato a Padova, presieduto dal Ministro Generale San Bonaventura, si decise di trasferirvi le spoglie mortali del Santo (custodite fino a quel momento nella Chiesetta di Santa Maria Mater Domini). In quella occasione fu aperto il sarcofago e fu miracolosamente ritrovata intatta la lingua del Santo, questa era ancora rossa, fresca e vermiglia, come se appartenesse ad una persona deceduta da poco (erano invece trascorsi 32 anni). Il Venerabile Frate Bonaventura, stupito e commosso per il grande prodigio, prese tra le mani la lingua e alla presenza della folla disse: “O lingua Santa e Benedetta, che sempre benedicesti il Signore e lo facesti benedire anche dagli altri, ora appare chiaramente di quanto  gran merito avesti davanti a Dio!”, dopo averla baciata con devozione, ordinò che fosse solennemente collocata a parte, mentre il resto del corpo fu sigillato in una nuova cassa.

Per festeggiare l’importante ricorrenza i Frati Conventuali, custodi della Basilica di Padova, hanno deciso di programmare alcune iniziative.

Lingua di Sant’Antonio

Domenica 17 Febbraio 2013, in Occasione della Festa della Traslazione delle Reliquie del Santo e per il 750° Anniversario del ritrovamento della Santa Lingua, la Celebrazione Eucaristica delle 08:00 sarà trasmessa da Radio Maria e presieduta dal Rettore della Basilica P.Enzo Poiana; alle ore 10:00 sarà presieduta dal Direttore del Messaggero di Sant’Antonio P.Luciano Segafreddo e sarà celebrata per tutti gli Associati alla rivista; alle 11:00 la Solenne Concelebrazione sarà presieduta dal Delegato Pontificio per la Basilica Sua Ecc.za Mons. Francesco Gioia; e alle ore 17:00 sarà presieduta dal Ministro Provinciale dei Frati Minori Conventuali il M.R.P. Gianni Cappelletto, al termine della Celebrazione ci sarà la processione (all’interno della Basilica) con la Reliquia del Santo.

La Venerabile Arciconfraternita di Sant’Antonio di Padova offrirà (in modo gratuito), in alcune occasioni, delle visite guidate storico/devozionali alla Scoletta del Santo. La visita, guidata dal Priore Dott. Leonardo Di Ascenzo, avrà la durata di un’ora e si snoderà all’interno della più antica associazione del Santo, servirà a ripercorrere la vita di Antonio attraverso il racconto delle opere d’arte degli scultori Briosco e Bonazza, del decoratore Bottazzo e dei pittori Gian Antonio Corona, Girolamo Tessari, Domenico Campagnola, Jacopo da Verona, Francesco Fecellio,  Bartolomeo Montagna, Antonio Buttafuoco e soprattutto Tiziano Vecellio. Le date previste sono: Domenica 3 marzo 2013 ore 11:00; Domenica 7 aprile 2013 ore 11:00; Domenica 19 maggio ore 16:00; Domenica 2 giugno ore 11:00; Domenica 16 giugno ore 11:00.

Ad Afragola (Na), la Padova del Sud, i Frati Minori, custodi della Basilica, hanno previsto: il giorno 12 e 13 febbraio la recita della Corona Francescana alle 18:15 e la Celebrazione Eucaristica alle 19:00. Il giorno 14 febbraio, la Santa Messa sarà celebrata alle ore 18:30 e seguirà una solenne Adorazione Eucaristica Comunitaria in occasione del X Anniversario di Ordinazione Sacerdotale di P. Michele Maria Giuliano. Il giorno 15 Febbraio (Festa delle Reliquie) ci sarà una Solenne Concelebrazione, alle ore 19:00, presieduta dal M.R. P.Massimo Fusarelli – Visitatore Generale.