Crea sito

Categorized | Chiese della Campania

Afragola. Presentato il testo di don Giuseppe Esposito “Bartolo Longo. Carità e Educazione”

libro bartolo longo afragolaNella serata di venerdì 15 aprile, presso la Parrocchia di San Marco all’Olmo, è stato presentato il testo di don Giuseppe Esposito, intitolato “Bartolo Longo. Carità e Educazione” e pubblicato da Edizioni San Paolo nel mese di febbraio di quest’anno. Una monografia, dal formato tascabile, che, con le sue 124 pagine, scandisce il percorso singolare di un avvocato di origini pugliesi che, a un certo punto della sua vita, si accorge di aver un’altra vocazione; dopo un’introduzione sul periodo storico e il contesto socio religioso in cui visse il Fondatore del Santuario di Pompei (Latiano 1841- Pompei 1926), il volume mette in luce le particolarità del suo apostolato e la sua spiritualità, i cui cardini poggiano sulla carità e l’assistenza.

Ne hanno parlato, nel corso di un meeting, Sua Eccellenza mons. Tommaso Caputo, Arcivescovo Prelato di Pompei, il Prof. Antonio Iodice, Presidente Istituto degli Studi Politici San Pio V- Roma e il Prof. Marco Corcione, docente di Storia della Giurisprudenza dell’Università del Molise.

Madonna PompeiL’evento, organizzato dal Centro Studi S. Maria d’Ajello e il Caffè Letterario della Pro Loco cittadina, rientra tra le iniziative culturali del IV centenario della Chiesa di San Marco all’Olmo, la cui guida pastorale è affidata dal 1977 a don Peppino Delle Cave. Molti gli apprezzamenti per questo lavoro da parte dei relatori; a partire dal prof. Corcione che ha spiegato come l’opera di don Giuseppe Esposito non sia un fatto isolato ma rientra tra le sue competenze di esperto di storia ecclesiastica. “Questo testo – così Corcione nel suo intervento – presenta due pregi fondamentali: anzitutto, una penetrazione profonda nel personaggio Bartolo Longo. L’altro elemento caratterizzante è la coniugazione dell’aspetto scientifico della ricerca con l’opera di divulgazione”. A seguire gli interventi del presule che ha curato l’introduzione del volume, e del Prof. Antonio Iodice. “E’ un testo che analizza – cosi Sua Eccellenza Caputo – il multiforme impegno sociale di Bartolo Longo innestandolo sulle radici della sua spiritualità. Auspico che questo libro venga letto da tanti per ricevere un nuovo impulso nel cammino di spiritualità. Anche attraverso la lettura e la diffusione di questo testo potrà accrescersi la sua fama di santità e avvicinarsi (dopo la beatificazione avvenuta nel 1980, ndr) la sua canonizzazione”.

Ha fatto da cornice all’incontro un folto e qualificato uditorio – chiesa piena per l’occasione con tanti rappresentanti dell’Amministrazione cittadina, ad iniziare dal Sindaco onorevole Domenico Tuccillo e diversi consiglieri comunali, – che ha potuto apprezzare questo testo. All’incontro era presente l’autore stesso, don Giuseppe Esposito, che, insieme al Vescovo Caputo, è di origini afragolesi. “Stasera Bartolo Longo è tornato nella sua seconda casa – così don Giuseppe – Ringrazio di cuore di tutto quello che è stato detto, e spero che venga al più presto annoverato tra i Santi che la Chiesa venera. Ringrazio mons. Caputo che, con solerzia paterna e numerose sollecitudine, mi ha sostenuto in questa impresa editoriale, quella di raccontare la vita e l’operato di Bartolo Longo”.

                                                                                         Antonio Boccellino