Crea sito

Afragola. Sant’Antonio i mille volti di una devozione

Mille volti di una devozioneDal 5 al 12 gennaio 2017 si terrà ad Afragola l’evento Sant’Antonio i mille volti di una devozione, organizzato dal Comune di Afragola con i fondi regionali (POC 2014-2020) e in collaborazione con la provincia minoritica del SS. Cuore di Gesù e l’Associazione San Bonaventura onlus. Nell’occasione i Frati Minori di Afragola accoglieranno il M. R. P. Armindo de Jesus Ferreira Carvalho Ministro Provinciale dei Frati minori del Portogallo e P. Francisco Sales Diniz Rettore del Santuario di Lisbona e, il 6 gennaio, si procederà a gemellare la Basilica con il Santuario portoghese, costruito sul luogo dove sorgeva la casa nella quale nacque il Santo. L’evento sarà anche l’occasione per mettere in mostra “i Tesori di Sant’Antonio”. Per la prima volta nella storia del Santuario, da sabato 7 a mercoledì 11 gennaio, le porte del convento si apriranno ai visitatori e sarà presentato un percorso storico-devozionale che metterà in risalto il legame tra i fedeli e il Santo attraverso i preziosi oggetti che i Frati hanno raccolto e custodito nel corso dei secoli: ex voto, ostensori, reliquiari, manoscritti e cinquecentine, casule e pianete, tele e statue. Oltre 700 gli alunni, di diverse scuole di ordine e grado, già prenotati tramite mail all’indirizzo [email protected] Un’altra felice circostanza sarà l’inaugurazione, domenica 8 gennaio, sul sagrato della Basilica, di una scultura del celebre artista di culto Lello Esposito che, chiamato ad esprimere la sua creatività, ha deciso di donare al Santo e alla città la sua professionalità (la Fonderia Artistica Ruocco è stata chiamata a realizzare l’opera del maestro), per la benedizione interverrà Sua Ecc.za Mons. Tommaso CaputoArcivescovo prelato di Pompei – e gli sbandieratori di Cava. Non mancheranno, in quei giorni, conferenze e diversi spettacoli di musica sacra e popolare. La Schola Seraphica allieterà i presenti con un repertorio, di musica gregoriana, interamente dedicato a canti antoniani. Nella serata di martedì 10 si terrà anche un processo sulla santità, durante il quale si riproporrà la narrazione di alcuni miracoli del Santo. Per mercoledì 11 è prevista una serata chiamata “una notte al museo” e i tesori di Sant’Antonio prenderanno vita. L’evento si chiuderà con la celebrazione eucaristica, di giovedì 12 gennaio, presieduta dal Vescovo di Alife-Caiazzo Sua Ecc.za Mons. Valentino Di Cerbo, al termine della quale ci sarà lo spettacolo “Myram nel nome della madre”, un concerto sul dialogo interreligioso del gruppo dei Damadakà con la partecipazione straordinaria dell’Imam Nasser Hidouri.

Per ulteriori informazioni: www.imillevolti.it

                                                                                                               Vincenzo Russo