Crea sito

Categorized | Chiese della Campania

I fedeli di San Marco di Afragola in pellegrinaggio Giubilare a Pompei

Madonna PompeiNel pomeriggio di sabato 27 febbraio è giunta in pellegrinaggio al Santuario di Pompei, in occasione dell’Anno Santo della Misericordia, una folta rappresentanza della Parrocchia di San Marco Evangelista di Afragola. Oltre 300 pellegrini hanno ‘invaso’ la Basilica per rendere omaggio alla Vergine del Rosario: provenienti da una delle più popolose comunità di Afragola – che è guidata da Don Peppino delle Cave – il gruppo di fedeli ha vissuto una giornata all’insegna della fede e della spiritualità.

L’evento, rientrante nelle celebrazioni per il IV Centenario della nascita della Chiesa di San Marco all’Olmo di Afragola, è stato organizzato dal dinamico don Peppino che quest’anno ha festeggiato i 40 anni di sacerdozio. A dare il benvenuto ai tanti devoti, nel piazzale Giovanni XXIII, è stato il vice Rettore don Ivan Licinio che ha accolto la numerosa comitiva giunta con ben 6 autobus e una decina di autovetture private. Don Ivan, dopo una breve descrizione della storia del Santuario e del Fondatore Bartolo Longo, ha sottolineato come tra le città di Afragola e Pompei ci sia sempre stato un legame speciale, già prima della fondazione della Basilica: fonti storiche attestano delle frequentazione del Beato nella cittadina a Nord di Napoli, durante i suoi anni universitari. Il vice rettore ha poi illustrato ai fedeli il percorso della Misericordia, annunciandone le diverse tappe e distribuendo a tutti l’opuscolo “Guida per vivere il giubileo” che il Santuario ha predisposto.

fedeli di Afragola a PompeiA seguire, una peregrinatio che ha preso il via dal cortile che ospita la statua del Papa Buono (realizzata dall’artista Domenico Ponzi) fino al sagrato della Basilica: una processione, raccolta e sentita, nella quale tutti hanno pregato e cantato durante il seppur breve cammino; i pellegrini hanno varcato in piccoli gruppi la Porta Santa della Basilica e sono entrati all’interno della chiesa; in molti, quelli che poi si sono confessati e comunicati, completando tutto il percorso giubilare per ottenere l’indulgenza plenaria.

Non sono mancati i momenti di saluti di tutto il gruppo di fedeli al Rettore del Santuario,  mons. Pasquale Mocerino, anch’egli originario di Afragola; nella Sala offerte, il compaesano non si è risparmiato nel ricambiare il suo affetto ad ogni pio ospite:  ad uno ad uno, tutti hanno ricevuto una stretta di mano, un saluto e una sua firma sull’opuscolo di preghiera che ciascuno ha ricevuto in dono. E’ stata la volta, poi, della recita del Rosario, che è stato animato dallo stesso don Peppino, che è particolarmente devoto alla Vergine di Pompei. Il Parroco ha celebrato l’undicesimo della devozione dei “Venti Sabati” dedicati al Rosario, contemplando il Primo mistero doloroso. Continuando, ha presieduto una solenne Celebrazione Eucaristica. Per finire, al termine della serata, c’è stata una grande commozione dei fedeli quando hanno oscurato il quadro della Vergine: mentre tutti hanno salutato la Vergine con preghiere e canti, in molti hanno pianto commossi.

Radioso il Parroco per la bella giornata vissuta con la sua comunità. “Abbiamo accolto con gioia – così don Peppino – l’invito dell’Arcivescovo Tommaso Caputo, tramite il rettore don Pasquale Mocerino, per venire in pellegrinaggio. Siamo venuti in questa Basilica della Madonna di Pompei, la Madre della Misericordia, per attingere la Misericordia dalla Chiesa, e da suo figlio Gesù, che è morto e risorto per la nostra salvezza. Oggi abbiamo scritto una bella pagina di storia della nostra comunità parrocchiale. Esprimiamo tutto il nostro affetto e ringraziamento a Sua Eccellenza Tommaso Caputo, al Rettore del Santuario Mons. Pasquale Mocerino e al vice rettore Don Ivan Licinio, per questa bella accoglienza”.

                                                                                                 Antonio Boccellino